Archivi tag: deckless

Kenwood DMX110BT. Il Ricevitore 2DIN deckless con estetica da urlo

Kenwood DMX110BT
Kenwood DMX110BT

Chi si interessa ad un sistema 2DIN non sempre è orientato ad acquistare il top di gamma, il prodotto dotato della tecnologia più avanzata o dell’ultimo ritrovato in fatto di Infotaintment, molto spesso si approccia al settore perché si trova nella necessità di ammodernare un’autoradio vetusta e\o mal funzionante oppure perché avverte l’esigenza di inserire funzioni mancanti come viva voce bluetooth o prese USB o ancora desidera qualcosa di esteticamente più accattivante o funzionalmente migliore. Se gli obiettivi sono questi, se la volontà è quella di mantenere la spesa entro certi limiti e se la presenza di un modulo di navigazione non è prioritario le soluzioni a disposizione cozzano con un mercato altamente sfaccettato. Prodotti cinesi funzionalmente più completi o modelli di marca ma con un minor paniere di sorgenti? Qualità tutta da verificare in forza di un prezzo più contenuto oppure un’esborso maggiore in favore di materiali di sicuro affidamento e con una solida società pluridecennale alle spalle?

A grandi linee il ragionamento sopra descritto è stato affrontato da molti grandi Brand del settore con il chiaro obiettivo di difendersi dall’incontrollata ondata di sistemi a basso costo di provenienza cinese e per riappropriarsi di quote di mercato nel segmento dei 2DIN di primo prezzo. La soluzione intrapresa da Kenwood si chiama DMX110BT. Continua la lettura di Kenwood DMX110BT. Il Ricevitore 2DIN deckless con estetica da urlo

Fermi tutti! Arriva il Sony XAV-AX100

Sony XAV-AX100
Sony XAV-AX100

Dopo aver annunciato che lo XAV-AX100 era un prodotto unicamente destinato al mercato Nord Americano senza lasciare spazio a congetture o speranze, Sony  ha mischiato le carte in tavola e con un comunicato ufficiale seguito poi da una presentazione all’IFA di Berlino ha annunciato che il nuovo 2DIN sarà distribuito anche in Europa a partire dalla fine di quest’anno!

Le condizioni affinché ciò avvenisse c’erano tutte. Dopo anni di latenza, Sony in questo 2016 ha di nuovo investito in una rinnovata gamma di Ricevitori AV, il mercato, dopo periodi di scarsa mobilità è tornato ad essere ricettivo, gli smartphone dotati di tecnologie di connessione ha raggiunto una massa ideale e la domanda di dispositivi di Infotaintment compatibili è cresciuta. Il colosso giapponese non si è fatto attendere ed è quindi entrato nel segmento dei 2DIN Connected . Continua la lettura di Fermi tutti! Arriva il Sony XAV-AX100

Sony XAV-630BT, un 2DIN nato per la musica liquida

Sony XAV-630BT
Sony XAV-630BT

I tempi di aggiornamento della  linea di sistemi d’intrattenimento per auto di Sony sono notoriamente lenti, una strategia produttiva basata su periodi di obsolescenza tecnologica antitetici a quelli di Pioneer, con prodotti dalla lunga vita funzionale, poche ma ben definite caratteristiche in evidenza e ritocchi di lieve entità nel tempo . Non è una novità che il colosso giapponese abbia relegato l’interesse per il segmento 2DIN nei posti bassi della sua speciale classifica delle linee di produzione e che, dopo l’esclusiva distribuzione nella GDO, abbia riservato al settore uno scarso ( esanime direi io ) budget annuale. Tutto questo ha dato vita a gamme di prodotto sempre uguali, poco aggiornate, piccoli ritocchi, con modelli dallo scarso interesse generale ed in numero esiguo

Prova ne è il fatto che nella gamma 2016 è ancora lo XAV-602BT la punta di diamante, 2DIN che all’uscita ha fatto innamorare molti utenti, me compreso, ma che poi ha mostrato il fianco a causa di una certa latitanza dell’azienda. Pur puntando sempre sul Ricevitore AV compatibile con Remote App, Sony ha comunque sviluppato nuovi modelli, simili per funzioni, identici per design che dopo la presentazione al CES2016 e la distribuzione negli USA stanno per arrivare anche da noi.

Tra questi uno in particolare spicca per le scelte tecnologiche utilizzate e per il posizionamento di mercato individuato, lo XAV-630BT. Vediamo di capire di cosa si tratta. Continua la lettura di Sony XAV-630BT, un 2DIN nato per la musica liquida

Eonon G2114, 2DIN Deckless con schermo Capacitivo e KitKat 4.4.4

Eonon G2114. Android 4.4.4
Eonon G2114. Android 4.4.4

È un po’ di tempo che non recensisco un 2DIN cinese, scelta solo in parte da addebitare alla mancanza di modelli degni di nota. Per lo più la presenza di altre priorità e la ridondanza del segmento hanno fatto si che l’attenzione si spostasse altrove ed il poco tempo a disposizione si concentrasse su modelli in uscita.

Pur non riscontrando innovazioni di rilievo, ricevo con costante cadenza domande ed opinioni su 2DIN basati su sistema operativo Android, settore nel quale pochi Brand di rilievo si sono cimentati e per lo più con risultati limitati, scarsamente consistenti ed influenzati, e non poco, dai prezzi di listino da capogiro.

Al contrario i produttori cinesi si sono buttati a capofitto nella produzione di 2DIN gestiti dal robottino di Google e se ci facciamo strada tra i molti modelli dal prezzaccio da vetrina, se spostiamo le prime confezioni e guardiamo oltre la fila di rimpetto sullo scaffale, se non ci fermiamo alle sole immagini che ritraggono le mille applicazioni scaricabili dal Play Store, se scrutiamo all’interno dello chassis e sbirciato l’hardware, se guardiamo alla sostanza invece che all’apparenza, portiamo alla luce modelli che vale la pena considerare, modelli su cui mettere in piedi un ragionamento concreto perché posseggono tutti gli strumenti per poter far girare adeguatamente Android, prodotti come l’Eonon G2114. Continua la lettura di Eonon G2114, 2DIN Deckless con schermo Capacitivo e KitKat 4.4.4

MVH-AV270BT. 2DIN Deckless garantito Pioneer

Pioneer MVH-AV270BT
Pioneer MVH-AV270BT

Il budget è uno degli elementi che nella decisione di acquisto di un Ricevitore AV 2DIN pesa moltissimo. Imprescindibile e basilare, il suo livello è inizialmente stabilito “al ribasso” per poi rendersi conto che un ammontare limitato conduce solitamente ad un segmento molto ampio di prodotti, i cosiddetti 2DIN cinesi che se da un lato offrono molteplici funzioni, a volte non riscontrabili in marchi ben più importanti, dall’altro induce una profonda riflessione sulla reale affidabilità dei modelli.

Lungi da me criticare a spada tratta questa tipologia di 2DIN, la loro diffusione ed il loro continuo rinnovo sottolinea come la quota di mercato sia importante e la clientela ricettiva. Nel momento però in cui viene sollevata la questione “Qualità” o “Marchio” le nubi si addensano ed il budget inizia ad essere piuttosto ristretto. Ampliarlo è l’unica cosa possibile. Ma di quanto?
Continua la lettura di MVH-AV270BT. 2DIN Deckless garantito Pioneer

iLX-700, 2DIN Alpine CarPlay compatibile

Alpine iLX-007 – CarPlay
Le informazioni, fino a pochi giorni fa piuttosto scarse e principalmente legate a comunicazioni non ufficiali anche se decisamente più corpose di semplici rumors, oggi sono definitive. Prima di tutto il nome: iLX-007, è questa la sigla che indica il primo 2DIN di Alpine ad integrare nativamente CarPlay, il sistema operativo sviluppato da Apple per un uso semplificato, intuitivo, a tutto tondo e incentrato su Siri di un iPhone in auto, segmento di mercato nel quale, al momento, Pioneer è dominatore incontrastato.

Le caratteristiche dell’iLX-007

La prima caratteristica da porre in risalto è sicuramente il pannello da 7″ di tipo capacitivo con risoluzione massima di 800×480 pixel, badato su tecnologia LED TFT a matrice attiva, sicuramente un punto a favore di Alpine rispetto al diretto rivale SPH-DA120.

Alpine – CarPlay – iLX-007

La Potenza massimale del 2DIN è di 50 Watt per quattro canali, tre uscite Pre dedicate a Front, Rear e Subwoofer, quest’ultima con regolazione separata dei livelli, ed un voltaggio che si attesta ad un modesto valore di 2 Volts, specifica che viene almeno in parte compensata dalle funzioni audio: MediaXpander, correzione temporale, Bass Engine SQ, equalizzatore parametrico a 9 bande, filtri passa basso e passa alto.

A fianco della porta USB a cui collegare il cavo Lightning di un iPhone 5, 5c, 5s, 6 e 6 Plus al fine di avviare automaticamente CarPlay, l’iLX-007 offre una seconda USB liberamente sfruttabile per la connessione di chiavette e HDD contenenti file multimediali. I formati riproducibili sono: mp3, wma e aac. Sintonizzatore FM/AM e un’ ingresso AUX-in completano le sorgenti disponibili.

Non mancherà la compatibilità con Tunelt 2.0, applicazione sviluppata da Alpine per la gestione dei vari aspetti del suono direttamente da smartphone, per la loro condivisione grazie al Cloud e per l’aggiornamento sulle notifiche dal proprio profilo Facebook.

Parlando di dispositivi da auto non è possibile prescindere da alcune funzionalità indispensabili. Ingresso retromarcia e collegamento ai comandi al volante, esclusivamente attraverso un modulo separato sia esso CAN-BUS che Resistivo.

Interessanti novità dell’iLX-007

Lo Chassis è un’altra nota interessante. Analogamente a molti altri prodotti privi di meccanica disco l’iLX-007 ha una profondità di appena 7 centimetri il che appare utile per l’installazione su vetture per le quali lo spazio a disposizione è ridotto.

Il Design dell’iLX-007 segna un deciso punto di svolta nella filosofia Alpine, solitamente legata a linee nette, decise e non così armoniche ed innovative. Che esteticamente sia di impatto certo non si può negare. Da valutare al limite l’usabilità dei tasti inferiori del pannello, al di fuori del classico controllo a touch screen, tasti a sfioramento.

Le scelte coraggiose di Alpine

Bello e fatto bene, quindi, almeno ad un primo colpo d’occhio. Andando a spulciare le specifiche però risaltano un paio di scelte discutibili prese da Alpine.
Prima di tutto l’ iLX-007 è privo di modulo Bluetooth e ciò significa che per eseguire una chiamata il 2DIN si affida completamente a CarPlay e quindi è indispensabile che l’iPhone sia fisicamente connesso alla Head Unit.
Inoltre la sua assenza determina l’impossibilità di sfruttare lo Streaming Audio tramite protocollo A2DP, in definitiva una sorgente disponibile in meno.
In secondo luogo l’iLX-007 è privo di modulo GPS interno. Ogni informazione sulla localizzazione è affidata perciò allo smartphone.
È palese come Alpine abbia puntato tutto su CarPlay e nel farlo ha compiuto scelte radicali.

Prezzo e disponibilità dell’iLX-007

Parlando di Alpine era naturale attendersi un prezzo finale al pubblico superiore alla media. Il Premiun Price è infatti da sempre la strategia preferita dalla multinazionale dell’intrattenimento in auto ed anche in questo caso non si è smentita.

L’iLX-007 verrà venduto in Europa a 699,00 euro IVA inclusa, un valore decisamente più elevato rispetto al diretto concorrente SPH-DA120 nei confronti del quale però può vantare un pannello da 7″.

La disponibilità è data a partire da Dicembre, giusto in tempo per affollare i negozi OnLine ed Offline per il consueto assalto di natale.