Archivi categoria: 2DIN Connected

Kenwood DNX7150DAB. Chiamatelo Top di Gamma!

Kenwood DNX7150DAB
Kenwood DNX7150DAB

Dire che il DNX7150DAB non è il top di gamma di Kenwood è sicuramente corretto ma non del tutto giusto. Per le caratteristiche possedute e la qualità dei materiali, il navigatore dell’azienda giapponese fa impallidire prodotti di rilievo di brand concorrenti.

Ufficialmente, la punta di diamante di Kenwood è il DNN9150DAB, un prodotto straordinario di cui parlerò più avanti ma che si discosta dall’ordinario concetto di top di gamma perché sposta il là l’asticella della dotazione funzionale di un navigatore 2DIN. Il DNX7150DAB al contrario incarna in tutto e per tutto il senso del termine così come viene comunemente interpretato.

Se non riuscite a comprendere perché scriva questo e perché voglia rimarcare il ruolo che il DNX7150DAB ricopre nel mercato e la posizione occupata nella linea 2015 di Kenwood, allora non vi resta che continuare a leggere. Continua la lettura di Kenwood DNX7150DAB. Chiamatelo Top di Gamma!

Kenwood DNX4150BT. Navigazione e connettività

Kenwood DNX4150BT
Kenwood DNX4150BT

In seguito ad alcune scelte infelici che potremmo definire “sbandamenti” derivati dalla tranquillità di una solida posizione di leader di mercato,  Kenwood si sta rapidamente rimettendo in carreggiata.

La linea di navigatori 2015 segna un punto di svolta importante sia in Europa che negli USA, soprattutto in questi ultimi a dirla tutta,  ma rimanendo sul mercato nostrano, il colosso dell’elettronica ha voluto dare un ulteriore sferzata alla gamma 2014 introducendo sostanziali novità sia in ambito di navigazione sia multimediale,  novità introdotte su tutti i 2DIN 2015 tra i quali il DNX4150BT.

Continua la lettura di Kenwood DNX4150BT. Navigazione e connettività

Kenwood DNN6250DAB, un navigatore incompreso ma eccellente per natura

Kenwood DNN6250DAB

Forse il più snobbato dagli utenti, tra i più incompresi dai venditori, fagocitato da una ricchissima gamma e adombrato dalle peculiarità di altri gioiellini della linea, il DNN6250DAB è, a torto, un 2DIN che non ha trovato molto spazio sul mercato ma gode di caratteristiche da far impallidire modelli più blasonati ( e costosi ): modulo WiFi, DSP, Apps, DAB ed altro ancora. All’interno di una piattaforma “classica” tanta innovazione e qualità.

DNN6250DAB. Il fratello minore

Qualora l’obiettivo sia acquistare un 2DIN con navigatore integrato dalle caratteristiche fuori dall’ordinario, osservando la gamma Kenwood la prima scelta appare il top di gamma DNN9250DAB. Se al contrario ciò che interessa è l’interattività e la possibilità di navigare in rete e sfruttare applicazioni di vario genere, emerge subito come migliore soluzione possibile il DNR8025BT, raramente però il DNN6250DAB viene considerato come ottimo compromesso, al più un fastidioso fratello minore. Forse la dimensione del pannello? Forse il posizionamento definito da Kenwood? O forse ancora la scarsa tendenza degli operatori di mercato a togliersi i paraocchi? Forse tutte e tre essi insieme perché le caratteristiche del navi da 6,1″ sono di livello.

DSP Integrato

Gli amanti del suono, gli appassionati della personalizzazione, sempre alla ricerca di un sound personalizzato e personalizzabile non possono non tenere in considerazione il DSP integrato ( Digital Sound Processore ), un chip AK7600 con controllo posizione di ascolto, dimensione abitacolo, equalizzatore grafico, a 7 bande, allineamento temporale, 14 frequenze di taglio HPF ( High Pass Frequency ) e LPF ( Low Pass Frequency ) con quattro step di settaggio. Crossover interno, definizione dimensione altoparlanti, Space Enhancer, Bass Boost, Loudness, Auto Gain Control ed altre opzioni minori. Il DNN6250DAB offre le stesse identiche caratteristiche del ben più blasonato DNN9250DAB.

Il Comparto Audio del DNN6250DAB

Un navigatore che offra quanto visto sopra denota un’attenzione particolare all’aspetto del suono. Per tale motivo Kenwood ha equipaggiato il 2DIN di finali di amplificazione MOSFET da 50W per quattro canali, tre coppie di uscite Pre amplificate per Front, Rear e Subwoofer da 2V ciascuna, regolazione separata del Preout per SW, definizione delle diverse tonalità per singola sorgente e modalità Dual Zone sia audio che video.

Multimedialità su ogni supporto

Un punto sul quale Kenwood non transige è l’aspetto multimediale. Su ogni 2DIN è possibile usufruire di ampia versatilità e compatibilità. Il DNN6250DAB mette a disposizione dell’utente un lettore DVDDivX, una porta USB posteriore, uno slot per schede SD posto sotto al frontalino parzialmente removibile, una porta HDMI per collegamento di smartphone di vario tipo, un collegamento wireless con un network centralizzato, lo Streaming Audio A2DP ed il modulo DAB.


Attraverso il lettore DVD ed i supporti USB ed SD è possibile riprodurre file di tipo MP3, WMA, AAC, WAV e FLAC per quanto riguarda l’audio e MPEG1, MPEG2, MPEG4, WMV, H.264 e MKV per il video mentre per foto il solo formato Jpeg.
Il modulo bluetooth oltre ad essere compatibile con un ampio numero di profili BT quali sincronizzazione rubrica, gestione chiamate ed ancora SDP, MAP, GAP e godere di un microfono separato per comunicazioni chiare e prive di disturbi, permette tramite A2DP la riproduzione di file audio AAC, MP3, SBC e APTX, il tutto direttamente dal touch screen.

La possibilità di ricevere contenuti digitali tramite tecnologia DAB è un’altro Plus del DNN6250DAB, un vantaggio particolarmente appetibile per le zone del nord Italia ampiamente coperte dal servizio.
Premesso che grazie alla porta USB è possibile collegare un iPhone o uno smartphone Android ed utilizzarli come lettori audio ( iPod ), la parte più appetitosa della simbiosi tra Mobile Device e DNN6250DAB è sicuramente la porta HDMI. Un piccolo accorgimento tecnologico che consente di collegare telefoni differenti per riprodurre tutto ciò che è visualizzabile sul display del telefono ( Mirroring ): video, foto, navigazione, internet ed applicazioni varie.  Sia per smartphone Apple che per alcuni top di gamma Android è poi possibile attivare la gestione da touch screen di tutta una serie di applicazione quali Waze ad esempio o musica.

Le considerazioni finali sul DNN6250DAB

DNN6250DAB – Modulo WiFi

A ben vedere quindi il DNN6250DAB non è un navigatore di poco conto ma un 2DIN di tutto rispetto equiparabile ad un top di gamma anche se dotato di pannello da 6,1″ non removibile. Possibilità di variare sfondo, colori ed illuminazione, personalizzare il background, espandere il sistema grazie agli ingressi ed uscite audiovideo esistenti con sintonizzatori DVBt, telecamera per retromarcia e frontali, moduli aggiuntivi come amplificatori e subwoofer.

Per coloro che fossero interessati ad un sistema di navigazione particolarmente innovativo, il DNN6250DAB è un ottima scelta e tra l’altro questo è un ottimo periodo per l’acquisto dato che kenwood ha giustamente rivisto gamma e listini abbassandone notevolmente, tanto da poter essere preso in considerazione anche da chi non ha particolare interesse all’impiego del modulo WiFi.

Fonte. JVCKenwood

iLX-700, 2DIN Alpine CarPlay compatibile

Alpine iLX-007 – CarPlay
Le informazioni, fino a pochi giorni fa piuttosto scarse e principalmente legate a comunicazioni non ufficiali anche se decisamente più corpose di semplici rumors, oggi sono definitive. Prima di tutto il nome: iLX-007, è questa la sigla che indica il primo 2DIN di Alpine ad integrare nativamente CarPlay, il sistema operativo sviluppato da Apple per un uso semplificato, intuitivo, a tutto tondo e incentrato su Siri di un iPhone in auto, segmento di mercato nel quale, al momento, Pioneer è dominatore incontrastato.

Le caratteristiche dell’iLX-007

La prima caratteristica da porre in risalto è sicuramente il pannello da 7″ di tipo capacitivo con risoluzione massima di 800×480 pixel, badato su tecnologia LED TFT a matrice attiva, sicuramente un punto a favore di Alpine rispetto al diretto rivale SPH-DA120.

Alpine – CarPlay – iLX-007

La Potenza massimale del 2DIN è di 50 Watt per quattro canali, tre uscite Pre dedicate a Front, Rear e Subwoofer, quest’ultima con regolazione separata dei livelli, ed un voltaggio che si attesta ad un modesto valore di 2 Volts, specifica che viene almeno in parte compensata dalle funzioni audio: MediaXpander, correzione temporale, Bass Engine SQ, equalizzatore parametrico a 9 bande, filtri passa basso e passa alto.

A fianco della porta USB a cui collegare il cavo Lightning di un iPhone 5, 5c, 5s, 6 e 6 Plus al fine di avviare automaticamente CarPlay, l’iLX-007 offre una seconda USB liberamente sfruttabile per la connessione di chiavette e HDD contenenti file multimediali. I formati riproducibili sono: mp3, wma e aac. Sintonizzatore FM/AM e un’ ingresso AUX-in completano le sorgenti disponibili.

Non mancherà la compatibilità con Tunelt 2.0, applicazione sviluppata da Alpine per la gestione dei vari aspetti del suono direttamente da smartphone, per la loro condivisione grazie al Cloud e per l’aggiornamento sulle notifiche dal proprio profilo Facebook.

Parlando di dispositivi da auto non è possibile prescindere da alcune funzionalità indispensabili. Ingresso retromarcia e collegamento ai comandi al volante, esclusivamente attraverso un modulo separato sia esso CAN-BUS che Resistivo.

Interessanti novità dell’iLX-007

Lo Chassis è un’altra nota interessante. Analogamente a molti altri prodotti privi di meccanica disco l’iLX-007 ha una profondità di appena 7 centimetri il che appare utile per l’installazione su vetture per le quali lo spazio a disposizione è ridotto.

Il Design dell’iLX-007 segna un deciso punto di svolta nella filosofia Alpine, solitamente legata a linee nette, decise e non così armoniche ed innovative. Che esteticamente sia di impatto certo non si può negare. Da valutare al limite l’usabilità dei tasti inferiori del pannello, al di fuori del classico controllo a touch screen, tasti a sfioramento.

Le scelte coraggiose di Alpine

Bello e fatto bene, quindi, almeno ad un primo colpo d’occhio. Andando a spulciare le specifiche però risaltano un paio di scelte discutibili prese da Alpine.
Prima di tutto l’ iLX-007 è privo di modulo Bluetooth e ciò significa che per eseguire una chiamata il 2DIN si affida completamente a CarPlay e quindi è indispensabile che l’iPhone sia fisicamente connesso alla Head Unit.
Inoltre la sua assenza determina l’impossibilità di sfruttare lo Streaming Audio tramite protocollo A2DP, in definitiva una sorgente disponibile in meno.
In secondo luogo l’iLX-007 è privo di modulo GPS interno. Ogni informazione sulla localizzazione è affidata perciò allo smartphone.
È palese come Alpine abbia puntato tutto su CarPlay e nel farlo ha compiuto scelte radicali.

Prezzo e disponibilità dell’iLX-007

Parlando di Alpine era naturale attendersi un prezzo finale al pubblico superiore alla media. Il Premiun Price è infatti da sempre la strategia preferita dalla multinazionale dell’intrattenimento in auto ed anche in questo caso non si è smentita.

L’iLX-007 verrà venduto in Europa a 699,00 euro IVA inclusa, un valore decisamente più elevato rispetto al diretto concorrente SPH-DA120 nei confronti del quale però può vantare un pannello da 7″.

La disponibilità è data a partire da Dicembre, giusto in tempo per affollare i negozi OnLine ed Offline per il consueto assalto di natale.

Alpine INE-W987d. One Look Navi con presa HDMI

Alpine INE-W987D

Senza mezzi termini è possibile asserire che l’INE-W987d è la risposta di Alpine alla dilagante tendenza dei grandi Brand del settore 2DIN di favorire un’integrazione tra smartphone e sistema di Infotaintment after market.

Rimasto ai margini per svariati mesi, arroccato dietro la voglia di stupire con monitor di dimensioni extra large, il costruttore giapponese ha rotto gli indugi ed ha portato sul mercato un 2DIN Connected degno di questo nome senza però rinunciare a quelle specifiche che hanno reso famoso il marchio in tutti questi anni.
E’ giusto definire l’INE-W987d un navigatore Alpine con in più una porta HDMI ma è sinceramente riduttivo appiccicargli una simile etichetta senza sviscerarne caratteristiche, qualità e, perché no, qualche neo.

Le novità dell’INE-W987d: HDMI

Doveroso è iniziare con le novità che Alpine ha introdotto nel suo ultimo modello, le stesse che già abbiamo avuto modo di vedere per l’X800D-u ma che in questo caso si fanno più appetitose perché il navigatore 8″ è al momento e lo resterà ancora per un po’ un prodotto di nicchia, dedicato solo ai veicoli per i quali Alpine ha sviluppato un kit di fissaggio Ad Hoc e per clienti con le tasche belle gonfie.

L’INE-W987d al contrario è “universale”, installabile su qualsiasi vettura e dal costo più abbordabile rispetto al fratello maggiore. Si configura come prodotto con un più ampio mercato di riferimento e dalle interessanti sviluppi futuri in termini di vendite.

Tra le novità, la prima e più rilevante è la presenza della porta HDMI, accessorio che apre le porte ad un mondo tutto nuovo e a modalità di utilizzo ben più ampie rispetto ai classici sistemi perché consente il collegamento di smartphone compatibili e di usufruire, grazie alla funzione Mirroring, in modo del tutto libero, di tutta una serie di applicazioni e quindi di funzionalità proprie dei sistemi mobili.

Cablaggi Alpine HDMI – HDMIMHL

Per realizzare la connessione e dare via libera al Mirroring, Alpine mette a disposizione due differenti cablaggi da utilizzare a seconda dello smartphone da connettere:

  • KCU-610HD. Cablaggio necessario per inserire iPhone, Sony Xperia Acro e Motorola ed in generale tutti i telefoni dotati di adattatore HDMI.
  • KCU-610MH. Cavo dedicato a tutti gli smartphone con presa MHL quali ad esempio HTC One, Samsung Galaxy S4, Sony Xperia Z, LG G3, ecc…

TuneIt ed il Cloud di Alpine

La compatibilità con l’oramai famosa applicazione sviluppata da Alpine, TuneIt, non fa altro che ampliare le capacità “mobili” dell’INE-W987d. Grazie alla App potrete settare tutte le vostre impostazioni di suono e trasmetterle al navigatore o caricarle sul Cloud di Alpine per una successiva condivisione o download su altri dispositivi.
TuneIt vi permetterà anche di ricevere notifiche da Facebook e di rispondere con un “Mi Piace” ai posta dei vostri amici. Non è moltissimo ma ciò che interessa maggiorente è lo sviluppo futuro delle funzionalità dell’applicazione.

Ancora novità: DAB

Potete evitarlo, non leggere gli articoli che ne parlano, anche snobbarlo se volete ma prima o poi dovrete farci i conti perché il Digital Audio Broadcasting è la tecnologia sulla quale si baserà la Radio del futuro; il DAB è già per strada, sta arrivando e quando sarà qui ci resterà.
Può sembrare una spesa inutile ad oggi, e sotto molti punti di vista per non dire in molti punti del paese, lo è ma avere un navigatore già dotato di modulo DAB sicuramente è un vantaggio da considerare sopratutto per coloro che abitano nel nord italia dove l’azione di molti editori e la richiesta di un certo numero di utenti ha dato luogo ad una copertura più che dignitosa.
Antenna DAB Alpine KAE-220DA
Il modulo dell’INE-W987d supporta i formati DAB+ ( evoluzione della tecnologia di trasmissione digitale ) e DMB. Consente la memorizzazione di 18 stazioni e swictha in automatico sulla stessa stazione qualora il segnale digitale venga meno. Per sfruttarlo e ricevere la mole di dati che passa sulla banda, è però necessario acquistare separatamente l’antenna dedicata omnidirezionale con attacco SMB femmina, la KAE-220DA.

Nuovo Design e nuova GUI con One Look Navi di 3^ generazione

Le ultime novità riguardano l’aspetto e l’usabilità del nuovo navigatore 7″ pollici di Alpine. Il design è stato rivisto, così come rivista è l’architettura hardware. Il pannello vede una nuova linea di tasti tra i quali spiccano per centralità e dimensioni l’accesso al sistema di navigazione ed alle impostazioni audio, caratteristiche sulle quali Alpine non transige mai.
INE-W987d – Split Screen 50/50
L’interfaccia grafica ( GUI ) è stata rivista in modo sistemico. Icone, menù e funzioni sono stati modificati per armonizzarsi con la terza generazione della cosiddetta One Look Navi, esclusiva Alpine che mette a disposizione del conducente in un unico colpo d’occhio tutto ciò di cui ha bisogno.
Il pannello dell’INE-W987d può essere splittato in due diverse aree divise verticalmente nelle quali visualizzare indistintamente due sorgenti il cui controllo è totale. Navigatore e Radio FM, Disco e regolazioni Audio, Bluetooth e HDMI ad esempio.

Per il raggiungimento dello scopo di una migliore usabilità anche la tastiera da utilizzare nei vari contesti come l’immissione della destinazione o la ricerca di un contatto in rubrica, ha subito un aumento di dimensioni. La chiarezza è l’attributo principale della nuova GUI.

Le sorgenti dell’INE-W987d

Quanto letto sopra mostra un prodotto innovativo, dalle peculiarità importanti ma un 2DIN deve possedere molte altre doti che spesso vengono tralasciate. Un sistema installato in sostituzione dell’autoradio originale deve possedere un Tuner FM di qualità ed il navigatore Alpine lo possiede, deve avere un lettore CDDVDDivX performante e versatile e l’INE-W987d ce l’ha, così come non mancano una porta USB ed il modulo Bluetooth.

Sulla scia di quanto già implementato nei modelli precedenti anche l’ultimo navigatore del costruttore giapponese integra un sistema bluetooth dotato di funzionalità avanzate. Non solo telefonate, gestione rubrica e chiamate, non solo Streaming Audio con l’ausilio della versione 1.4 dell’AVRCP per esplorare la memoria del telefono collegato ma anche la possibilità di abbinare fino a 5 cellulari ed utilizzarne due contemporaneamente passando da una comunicazione all’altra oppure avviare uno streaming mentre l’altro è collegato come viva voce.
L’apparato Multimedia non ha subito modifiche di rilievo. La quantità e qualità delle sorgenti dell’INE-W987d sono rimaste immutate così come immutata è rimasta la tipologia di file riproducibili da disco e da USB, un segno rosso sulla pagella del prodotto perché sotto questo punto di vista Alpine non ha seguito  le orme dei diretti concorrenti la cui strategia mira ad implementare i formati emergenti come gli MKV, i FLAC o ancora gli FLV. Al momento il navigatore può “digerire” solo gli AVI, MPEG 1, 2, WMA, AAC ed MP3.

Immancabile la possibilità di collegare un dispositivo Apple. Indispensabile è il cavo accessorio KCU-461iV compatibile con ogni tipologia di iPhone ed iPod; naturalmente per Device con Dock Lightning indispensabile è l’adattatore specifico. Grazie alla porta HDMI sarà possibile riprodurre video anche da iPhone successivi al 5.

Chiaro l’intenzione del costruttore di non voler supportare le schede di memoria SD o MiscroSD. Anche questo 2DIN infatti è privo di idonei slot, una scelta discutibile se volgiamo ma comunque sensata e condivisibile sotto multi punti di vista.

Navigatore con One Look Navi

Al di là del comparto Multimediale, l’INE-W987d nasce come navigatore puro e semplice e lo sforzo di Alpine per rendere il sistema quanto più utile e sfruttabile sotto questo punto di vista è sicuramente notevole.

INE-W987d – Navigatore iGO Primo 2
Sotto l’ombrello dell’espressione One Look Navi il 2DIN da 7″ offre un software iGO Primo 2 con mappa europea a 47 paesi, funzione Turn By Turn, zoom automatico in prossimità di svincoli, visualizzazione di Punti d’interesse in 3D per una più semplice individuazione, calcolo di ben sette rotte alternative, assistente di corsia, ricalcolo automatico assistito dal modulo TMC integrato, modalità Tunnel per sopperire alla mancanza di una ricezione GPS e molto altro ancora.

Le specifiche tecniche dell’INE-W987d

La scheda tecnica dell’INE-W987d riporta componenti e specifiche da navigatore di livello. Monitor da 7″ retroilluminato a LED basato su pannello TFT a matrice attiva di tipo W VGA ad alta risoluzione ( 800×480 pixel ) completamente removibile.

Potenza massimale di 50W per quattro canali, tre Pre-Out da 4V per Front, Rear e Subwoofer con regolazione separata di fase e guadagno per quest’ultimo.

La personalizzazione del suono, gestibile lo ricordo anche via applicazione TuneIt, rappresenta il piatto più ricco. Equalizzatore parametrico a nove bande, correzione digitale su sei canali, selezione tipologia di veicolo, Media Xpander, Bass Engine SQ basato su cinque modalità di settaggio, filtri passa basso e passa alto, download delle impostazioni del suono e modifica dei singoli toni.

Importanti sono le capacità d’integrazione dell’INE-W987d con le funzionalità del veicolo. Grazie ad una serie di accessori è possibile mantenere comandi al volante, menù auto, display OEM nonché, per alcune vetture, la visualizzazione dei sensori di parcheggio, climatizzatore, riscaldamento sedili e le informazioni sul quadro strumenti.

Il navigatore di Alpine supporta l’inserimento di una telecamera posteriore con commutazione automatica ad innesto della retromarcia nonché il sistema MultiView per la gestione da Touch Screen di quattro punti di ripresa intorno al veicolo.

Infine aspetto da considerare è la funzione Engine Star&Stop Unaffected, particolare di non poco conto che incide sull’utilizzo del 2DIN installato su tutte le vetture dotate di spegnimento automatico del motore in caso di fermo del veicolo. Per evitare che anche il navigatore si spenga Alpine ha introdotto un dispositivo che mantiene l’alimentazione eliminando tutta una serie di disagi. Ottimo.

La funzione Preferiti dell’INE-W987d

Parlando di Alpine non posso esimermi dal sottolineare ancora una volta la funzione “Preferiti”, una possibilità che solo il costruttore giapponese offre sul mercato dei 2DIN e che permette all’utente di selezionare fino ad un massimo di sei tra sorgenti, funzioni ed opzioni per personalizzare l’INE-W987d.

INE-W987d – Preferiti
Entrando in auto, a connessione avvenuta tra 2DIN e smartphone via bluetooth, il navigatore presenterà, se impostata, la schermata definita dall’utente. Una volta alla guida per voi è importante avere sotto mano le stazioni FM più ascoltate? I numeri di telefono composti più spesso? Determinati punti d’interesse visualizzati sulla mappa? O ancora preferite avere una determinata impostazione del suono o un certo sfondo?
Trascinando le icone, impostando le opzioni e selezionando le funzioni è possibile con pochi semplici passi fare in modo che al riconoscimento del nostro telefono l’INE-W987d offra quanto è per noi più importante. Operazione ripetibile per un massimo di due telefoni. Bello!

Prezzo e disponibilità

L’INE-W987d è già disponibile sugli scaffali fisici e virtuali dei negozi ma il prezzo a cui Alpine ha deciso la commercializzazione non piacerà agli utenti e poco piace anche ai venditori. Vero è che il valore imposto dalla casa costruttrice quasi mai viene rispettato ma rappresenta comunque un Benchmark tenuto in considerazione.
1.699,00 euro IVA 22% inclusa è il costo che “ufficialmente” un possibile acquirente dovrebbe sostenere per acquistare l’INE-W987d, un valore che appare anacronistico anche alla luce delle caratteristiche e della qualità evidenziata dal prodotto.
Non spaventatevi comunque perché basta fare un giro in rete per trovare prezzi che si attestano intorno ai 1.400,00 euro, sostenuti certo ma sempre meglio del valore ufficiale!
Fonti.

Alpine X800U-D. Navigatore 8″ connesso!

Alpine X800D-U da 8″

Contrariamente ai suoi diretti concorrenti, per i navigatori 2DIN da tempo Alpine ha intrapreso una strada di sviluppo tutta personale volta letteralmente a stupire il cliente con un monitor di ampie dimensioni. L’INE-W928r è stato il precursore che oramai tre anni fa ha sfondato la barriera concettuale che vedeva nei 7″ la dimensione massima di un monitor after market installabile in auto. Coloro che hanno avuto modo di provare, vedere in funzione o ancora acquistare il navigatore Alpine sanno benissimo che l’aggiunta di quel singolo pollice significa molto di più di una semplice misura perché consente tutta una serie di funzioni, applicazioni e migliorie che moltiplicano “n” volte l’utilizzo del sistema; dalla visualizzazione di film alla mappa per arrivare infine all’impiego di due sorgenti in contemporanea grazie alla funzione Split Screen.

Ma ridurre l’X800U-D ad un semplice pannello di enormi dimensioni è riduttivo ed offensivo perché il navigatore Alpine è molto molto di più.

La solida struttura dello X800D-U

Se Alpine è venerata da sempre dagli amanti della fedeltà audio un motivo c’è. Il comparto è quanto di meglio si possa chiedere per dare vita ad un sistema Hi:Fi ampiamente personalizzato, sfaccettato e performante, tutti aspetti su cui il produttore non prescinde mai nella commercializzazione di un prodotto doppio DIN.

L’X800D-U non è da meno e offre all’utente tutta una serie di possibilità tra cui scegliere ed una componentistica hardware di rispetto. La potenza massima è di 50W per quattro canali, sono presenti tre Preout per Front, Rear e Subwoofer da ben 4v con gestione separata del livello di uscita e della fase di quest’ultimo ed un Output ottico.

Le funzioni audio sono molte e per i palati più fini. Equalizzatore parametrico a nove bande, personalizzabile o pre-impostato, correzione temporale digitale a sei canali, Crossover Digitale, Bass Engine SQ e PRO, Media Xpander e la possibilità di settare il tutto direttamente dal proprio smartphone.
Il numero e la qualità delle sorgenti disponibili aumenta rispetto al passato. L’X800D-U affianca al classico lettore DVDDivXCD, alla porta USB e all’iPodiPhone ( collegabile solo attraverso un cavo separatKCU-461iV ) o una porta HDMI “proprietaria”. Come sempre il numero di formati riproducibili sia tramite disco che via USB è limitata ai classici mp3, wma e aac per l’audio e avi e DivX per il video.

Da non dimenticare il modulo Bluetooth del 2DIN Alpine perché corredato di funzioni avanzate e quindi decisamente eclettico. A fianco della compatibilità con i vari profili legati alla sincronizzazione rubrica, gestione chiamate ed Easy Pearing, la presenza dello Streaming Audio A2DP da un lato e l’AVRCP versione 1.4 dall’altro favoriscono l’ascolto di musica presente nel telefono direttamente via bluetooth. La qualità audio è migliorata ed è possibile esplorare lo smartphone come fosse una chiavetta potendo scegliere tra cartelle e file.

Il modulo di navigazione dell’X800D-U rimarca la profonda sinergia con iGO. Per l’ultima fatica di Alpine è infatti disponibile il software Primo versione 2 che può contare su tutta una serie di funzioni ben note agli appassionati e che su un display da 8″ acquistano maggior risalto e profondità. Mappa a 47 paesi, Punti d’interesse, Smart Routes basato sullo storico del traffico, modalità Eco Route, Autostrada, calcolo di 7 rotte alternative, Assistente di corsia, indicazione della linea preferenziale, palazzi ed altri siti d’interesse in 3D e molto altro.

Le importanti novità introdotte da Alpine nell’X800D-U

E’ indubbio che il pannello da 8 pollici sia per l’X800D-U un plus di grande impatto. Un monitor sul quale ogni film visualizzato rende nitido ogni minimo dettaglio, ogni strada, incrocio ed uscita autostradale è facilmente identificabile, ogni menù chiaro e distinguibile e grazie alla funzione One Look in Split Screen è possibile utilizzare contemporaneamente due sorgenti senza che per controllarne una sia necessario strizzare gli occhi ed allungare il collo verso lo schermo, ma l’X800D-U non è solo monitor così come l’INE-W928r era in realtà, perché le novità introdotte ne aumentano di molto valore ed usabilità.

Prima di tutto una caratteristica che ritengo fondamentale oggi e che fornisce ad un sistema di navigazione un valore aggiunto, la possibilità di estrarre il pannello, opzione sulla quale Alpine ha lavorato molto ultimamente e che lentamente sta introducendo su ogni tipo di 2DIN ( finalmente ).

Il secondo aspetto riguarda un aspetto sul quale il produttore giapponese peccava non poco rispetto alla concorrenza, l’integrazione con smartphone. L’X800D-U è dotato di tecnologia Mirror Link attraverso cui collegare telefoni compatibili come il Galaxy S3, il Note 2 ed alcuni device Nokia Symbian-Based. Applicazioni di navigazione, musica e gestione contatti sono ora gestibili via touch screen.
TuneIt è l’applicazione sviluppata da Alpine per gestire dallo smartphone la configurazione audio del dispositivo, caricare il tutto sul Cloud dell’azienda e condividerlo con altri utenti. La stessa App permette la ricezione di notifiche Facebook e la possibilità di apporre Like sui post più graditi.
La vera novità è però la presenza della porta HDMI, tecnologia che permette di connettere all’X800D-U tutta una serie di smartphone per visualizzare sul monitor del dispositivo le applicazioni presenti sul telefono. Immaginate di vedere sul pannello da 8″ un video da youtube oppure godersi la galleria fotografica da un sito navigato via browser oppure ancora ascoltare musica on Demand su Spotify oppure leggere i propri Feed delle notizie preferite grazie a Feedly.
Infine, l’integrazione della funzione Multiview camera. Alpine ha infatti dichiarato che i prossimi prodotti dedicati alla sicurezza in manovra attraverso la combinata azione di più telecamere saranno gestibili da touch screen e quindi sarà possibile scegliere la schermata desiderata, l’inquadratura necessaria semplicemente agendo sul monitor del 2DIN, funzione da non sottovalutare dato che le richieste del mercato in tal senso stanno aumentando.

La Funzione “Preferiti”

Menzione a parte merita la funzione Preferiti; non perché rappresenti una novità, poiché già introdotta da Alpine su svariati altri modelli, ma la ritengo essere una funzione ben architettata ed implementata. Consiste nel definire tutta una serie di opzioni per personalizzare al massimo l’X800D-U. Grazie ai Preferiti è possibile fare in modo che entrando in auto, una volta che il nostro smartphone si è collegato, vengano visualizzate tutte le funzioni da noi scelte. Dalle stazioni radio ai numeri telefonici che contattiamo di più, da un background personalizzato ai colori del pannello per arrivare ai menù maggiorente utilizzati.
La funzione Preferiti può essere impostato per un massimo di due utenti e viene automaticamente gestito dalla connessione bluetooth e quindi dal riconoscimento del proprio smartphone. Ottima possibilità.

Tutti i Kit installazione 8″ per l’X800D-U

So cosa molti di voi stanno pensando. Tutto molto bello, estremamente interessante ma… Ma l’X800D-U presenta un pannello di tali dimensioni che l’installazione può avvenire solo su un limitato numero di vetture. Vero.
Kit 8″ per svariate tipologie di vetture
Alpine però da qualche mese ha introdotto nuovi kit specifici aumentando le possibilità di montaggio ad auto particolarmente diffuse e sopratutto dal cruscotto con dimensioni adeguate. Tra questi accessori anche un sistema universale da utilizzare là dove l’azienda giapponese non è arrivata
Di seguito tutti i kit 8″ oggi disponibili.

  • Audi A3. Kit-8A3
  • Audi A3. Kit-8A3D. Con interfaccia display.
  • Audi A4. Kit-8A4
  • Audi A4. Kit-8A4D. Con interfaccia display.
  • Mitsubishi ASX. Kit-8ASX
  • Porsche Cayenne. Kit-8CYE
  • FIAT Ducato. Kit-8DUC
  • Citroen Jumper. Kit-8DUC
  • Peugeot Boxter. Kit-8DUC
  • KIA Sportage III. Kit-8SB e Kit-8SBG
  • Mercedes A ( W169 ). Kit-8MBF, Kit-8MBI, Kit-8MBM
  • Mercedes B ( W245 ). Kit-8MBF, Kit-8MBI, Kit-8MBM
  • Mercedes Viano ( V639 ). Kit-8MBF, Kit-8MBI, Kit-8MBM
  • Mercedes Vito ( W639 ). Kit-8MBF, Kit-8MBI, Kit-8MBM
  • Nissan Qashqai. Kit-8QQ2
  • Nissan Qashqai +2.Kit-8QQ2
  • Toyota Rav4 ( fino al 2012 ). Kit-8RAV4
  • Toyota Prius ( 2009-2012 ). Kit-PRS8
  • Smart ForTwo ( 451 ). Kit-8SMT
  • Vw Golf  (dal 2003) Kit-Vw, Kit-8VwD
  • Vw Scirocco (dal 2008) Kit-Vw, Kit-8VwD
  • Vw Eos (dal 2008) Kit-Vw, Kit-8VwD
  • Vw Jetta (dal 2004) Kit-Vw, Kit-8VwD
  • Vw Passat (2003-2005) Kit-Vw, Kit-8VwD
  • Vw Polo (dal 2009) Kit-Vw, Kit-8VwD
  • Vw Passat CC (dal 2008) Kit-Vw, Kit-8VwD
  • Vw Golf VI ( 2009 – 2013) Kit-VwD2
  • Vw Scirocco III (dal 2009) Kit-VwD2
  • Vw Eos (dal 2009) Kit-VwD2
  • Vw Jetta VI (dal 2011) Kit-VwD2
  • Vw Passat B7 (dal 2011) Kit-VwD2
  • Vw Passat CC (dal 2012) Kit-VwD2
  • Vw Polo 5 ( dal 2011) Kit-VwD2
  • Vw Amarok (dal 2010) Kit-8VwTD2
  • Vw Beetle (dal 2011) Kit-8VwTD2
  • Vw Caddy ( dal 2010) Kit-8VwTD2
  • Vw Caddy (2003-2010) Kit-8VwT, Kit-8VwTD
  • Vw Sharan (dal 2010) Kit-8VwT, Kit-8VwTD, Kit-8VwTD2
  • Vw Tiguan ( dal 2010) Kit-8VwTD2
  • Vw Tiguan (dal 2007) Kit-8VwT, Kit-8VwTD
  • Vw Touran (dal 2003)  Kit-8VwT, Kit-8VwTD
  • Vw Touran (dal 2010) Kit-8VwTD2
  • SEAT Alhambra (dal 2012) Kit-8VwT, Kit-8VwTD
  • SEAT Alhambra (dal 2010) Kit-8VwTD2
  • SEAT Leon (2009-2012) Kit-8VwTD2
  • SEAT Toledo ( dal 2013 ) Kit-8VwTD2
  • Skoda Fabia II ( dal 2012 ) Kit-8VwTD2
  • Skoda Fabia (dal 2007) Kit-8VwT, Kit-8VwTD
  • Skoda Octavia II ( 2009-2013 ) Kit-8VwTD2
  • Skoda Octavia II (dal 2009) Kit-8VwT, Kit-8VwTD
  • Skoda Rapid (dal 2012) Kit-8VwTD2
  • Skoda Roomster ( dal 2012 ) Kit-8VwTD2
  • Skoda Roomster (dal 2006) Kit-8VwT, Kit-8VwTD
  • Skoda Super II ( dal 2008) Kit-8VwTD2
  • Skoda Yeti (dal 2008 ) Kit-8VwTD2
  • Universale. Kit-UTB8

I costi dell’Alpine X800D-U

I motivi per acquistare l’X800D-U sono, come avete potuto leggere, molti ma un fattore che potrebbe frenare l’ampia diffusione del 2DIN è sicuramente il prezzo. Il costo che Alpine ha ufficialmente rilasciato è di 1.829,88 euro i.i.
Sono sicuro che simili cifre non troveranno modo di attecchire nei negozi online ed offline ma comunque offre un’idea chiara di quale sia la linea che il produttore vuole tenere. Volete il display più ampio disponibile sul mercato? Volete tutta la qualità Alpine? Volete un pannello estraibile? Tutto questo ha un prezzo!
Fonte. Pagina ufficiale Alpine e Documentazione interna