Navigatore Blaupunkt New York 830. La recensione.

Blaupunkt New York 830

 

Chiunque bazzichi da tempo il settore Automotive sa benissimo che parlare di Blaupunkt significa riferirsi ad un marchio storico, di prestigio, che tanto ha prodotto negli anni e che si è fatto conoscere soprattutto per innovazione, affidabilità e qualità. Oggi la maggior parte delle risorse aziendali sono deviate verso lo sviluppo di sistemi di primo impianto (con i quali vengono equipaggiate vetture del gruppo FIAT o Volkswagen ad esempio ). Al grande pubblico il brand Blaupunkt non dirà molto, una diretta conseguenza delle strategie dell’azienda che l’hanno vista allontanarsi dai principali canali distributivi dell’after market e preferire ad una commercializzazione capillare una diffusione più limitata volta a presiedere le quote esistenti. L’offerta del produttore tedesco però tocca molti aspetti dell’ampio mercato dell’Automotive, compreso il segmento dei 2DIN, nel quale Bluapunkt è presente con una gamma ristretta ( solo tre articoli ) ma dotati di caratteristiche interessanti anche se affiancate da scelte progettuali discutibili; un discorso che vale anche per il New York 830, ultimo in ordine di tempo, navigatore doppio DIN.

Posizionamento del New York 830

Consultando il listino ufficiale al pubblico di Blaupunkt Italia si rileva che il prezzo di vendita del NY830 si attesa ad un’importante 899,00 euro i.i., un valore che a prima vista sembra posizionare il navigatore tedesco nella fascia alta del mercato dei 2DIN da 6,1″, in diretta concorrenza con marchi blasonati come Pioneer o Kenwood o JVC, tutti competitor con cataloghi ben più profondi e sfaccettati rispetto Blaupunkt. Sorvolando sul fatto che il prezzo suggerito più che un’imposizione sembra una leva di contrattazione lasciata nelle mani di un pò tutti i soggetti della filiera distributiva, a ben guardare il New York 830 per caratteristiche e funzioni appare più un navigatore idealmente progettato per inserirsi nella competizione di modelli meno ‘ricchi’ ma certamente forieri di sorgenti, qualità ed espandibilità, un ragionamento che risulterà decisamente più chiaro in seguito alla disamina dei punti di forza e di debolezza del 2DIN.

 

Blaupunkt punta sul numero di sorgenti

La presenza del lettore CDDVDDivX deve sempre tenere conto anche della qualità di lettura aspetto su cui il produttore tedesco non ha mai rinunciato ed intorno al quale il New Yor 830 è stato sviluppato. Ad esso è affiancata una porta USB frontale, coperta dal sempre più presente sportellino protettivo, ed una posteriore, entrambe utilizzabili per collegare oltre ad una chiavetta o un’HDD compatibile anche un’iPod od un’iPhone, connessione che è realizzabile semplicemente utilizzando il cavo bianco in dotazione del device Apple. Il 2DIN Blaupunkt accoglie anche tre diversi formati di schede: SD, SDHC ( ad alta capacità fino a 32GB e particolarmente utile per tutti gli appassionati cinefili ) ed MMC, sicuramente una tipologia desueta ma comunque sempre in circolazione. Chiudono la dotazione due ingressi universali analogici aux con Pin Jack da 3,5mm frontale ed uno in RCA posteriore. I file riproducibili sono molti per quanto riguarda il video: AVI, Mp4, MPG, MPEG, Xvid e ASX mentre ridotti ( forse troppo ) sono i formati audio compatibili, solo mp3 e wma.

Modulo bluetooth del New York 830

La decisione di riservare un paragrafo al modulo bluetooth del NY830 è dettata dalle caratteristiche del viva voce integrato nello chassie. Il processore utilizzato è l’affidabilissimo e performante Parrot CK5000. E’ previsto un microfono esterno con il chiaro intento di porre la comunicazione in primo piano. Sincronizzazione rubrica e profilo mani libere sono gli unici protocolli disponibili, una pecca a mio modo di vedere poiché vengono meno alcune funzioni che un 2DIN oggi non può non avere. Un’esempio? L’AVRCP ( Audio Video Remote Controle profile ) e l’utilissimo A2DP per lo streaming audio e ossia traferire canzoni via bluetooth senza connessione fisica tra navigatore e telefono. Peccato.

Blaupunkt sceglie il Navigatore iGO Primo

Per garantire affidabilità, funzionamento, personalizzazione e facilità di aggiornamento, il New York 830 è equipaggiato con softeware iGO Primo, evoluzione del già ottimo iGO8, che offre tutta una serie di nuove ed apprezzabili funzioni ma sopratutto tanta velocità in più di calcolo e mappe decisamente più dettagliate. Anche qui da rilevare una lacuna, niente di eccezionale ma oggi la tendenza per i 2DIN di fascia alta è quella di offrire come integrato e non come opzione il modulo TMC per l’aggiornamento live della situazione del traffico e quindi avviare un ricalcolo automatico della rotta in caso di strade interrotte, incidenti, ingorghi o altro.

Tiriamo le somme sul NY830

Come accennato in apertura d’articolo il New York 830 è un ottimo prodotto, garantito in tutto e per tutto da un’azienda che merita fiducia ed apprezzamento ma la definizione del prezzo ufficiale appare come errato nel concetto. Le mancanze evidenziate fanno si che sulla stessa fascia di prezzo l’utente possa scegliere tra  una gamma di prodotti globalmente più completi. Se da un lato l’integrazione di un modulo per la gestione dei comandi al volante di tipo resistivo, la presenza dell’utile funzione Dual Zone sfruttabile da entrambe le USB, lo slot per schede SDSDHCMMC e dal lettore DVD, nonché il controllo di un’iPhone senza cavi aggiuntivi rappresentino plus importanti, le mancanze del modulo BT, del sistema di navigazione e ancora la limitazione dei colori del pannello ( solo rosso e blu ) non giustificano un prezzo di 900,00 euro IVA inclusa. Sicuramente un prezzo di almeno 100,00 euro più basso renderebbe onore al prodotto ed aumenterebbe le vendite. Sono convinto che il mercato non mancherà di cogliere questa possibilità.
Nel link di seguito potrete consultare le altre caratteristiche del Blaupunkt New York 830, grazie ad una scheda tecnica ben dettagliata. La pagina è in inglese ma il prodotto è disponibile in Europa e nel nostro paese con manuale in lingua italiana.

 

5 pensieri su “Navigatore Blaupunkt New York 830. La recensione.

  1. So che la discussione non è proprio recente, ma ho un piccolo problema con questo stereo. Mi spiego…ne ho comprato uno usato da un amico il quale non mi ha dato la SD. contenente il software + mappa per farci partire il navigatore (non l'ha mai avuta lui), e purtroppo non riesco a capire quel'è il percorso nella SD in cui si trova l'eseguibile del software di navigazione. Chiedo magari a qualche anima pia, in possesso di questo modello, di scrivermi il nome della cartella in cui risiede il file exe ed il nome di questo file.
    Grazie mille

  2. Ciao Raffaele,
    ti consiglio di inserire la scheda SD nel computer e cercare il file .exe. Ti sarà molto più semplice individuarlo.
    A seconda della versione che hai disposizione l'eseguibile è mobilenavigator.exe o igo.exe, sempre che la mappa che usi è un iGO altrimenti il nome cambia.
    ciao

  3. Salve, voglio riportare la mia esperienza se può essere utile o se qualcuno ha qualche consiglio da darmi: ho comprato un autoradio Blaupunkt new york 830, a fine 2013 e fin da subito ho avuto problemi quando usavo il navigatore con il telefono collegato in bluetooth. dopo circa 40 minuti che viene utilizzato il navigatore, se si riceve o si cerca di fare una telefonata con il cellulare collegato al vivavoce bluetooth dell'autoradio, il sistema si pianta e bisogna spegnerlo forzatamente tenendo premuto per diversi secondi il tasto di accensione. La casa madre, da come dice il venditore, ha riconosciuto il difetto di forma ma dopo 80 giorni che il mio autoradio era in assistenza mi è tornato indietro tale e quale e non vogliono risolvere il problema. Io ora come ora sconsiglio vivamente il prodotto a chiunque…anche se è un vero peccato perchè sembra fatto bene e ha molte funzioni. ma con un difetto del genere, diventa il peggiore in assoluto…

  4. Ciao
    Sto acquistanti un cape town 945,invece di un kenwood dnn9250dab!!!
    Perché ?
    Pur sconoscendo il marchio ho constatato che le funzioni si equivalevano e andrò a risparmiare qualche centinaia di €
    Vorrei però un parere da chi è più ferrato di me su questo prodotto…sto facendo un buon acquisto?
    Mi turba il fatto che mi è sembrato di capire che pur essendo entrambi wi fi il kenwood ce l'ha integrato ,il blaupunkt con chiavetta…ho capito bene ?…è un problema?
    …la scheda del kenwood è molto dettagliata l'altra invece no e non so se dare per scontato che si possa ascoltare musica durante la navigazione…
    Io ho una kia sportage serie 3
    Prezzo cape town 945 blaupunkt 1400 con centralina comandi volante retrocamera mascherina e connettori
    Prezzo kenwood 1740 con mascherina connettori e centralina senza retrocamera con sensori di parcheggio gestiti da altra centralina
    Ps la differenza secondo voi tra un 6.8" e un 7" è trascurabile?
    Faccio un buon acquisto comprando il blaupunkt ?… Vale i soldi che spendo ?
    La mia email morgan.wlm@hotmail.it
    Qualora non ritrovassi il forum
    Grazie

  5. Ciao,
    i due prodotti che indichi hanno ottime caratteristiche e si configurano come modelli top di gamma dei rispettivi marchi ( anche se per kenwood ora abbiamo il DNN9150DAB ).
    Ciò detto sono 2din molto differenti che difficilmente possono essere messi sullo stesso piano.
    Perché?
    Semplice.
    Il DNN9250DAB è un navigatore classico con il quale puoi realizzare un'elevata integrazione con molti smartphone Android grazie alla gestione di molte applicazioni. Inoltre offre il modulo WiFi pere sfruttare circa 18 apps pre installate e molto legate al proprio account google.

    Il Cape town è al contrario un 2DIN Android con tutti i vantaggi che ne consegue. Non ci sono limiti di app da utilizzare, puoi fare mirroring ma non controllo e qui il wifi è uno strumento indispensabile al sistema operativo per lavorare.

    A livello hardware però troviamo le maggiori differenze. La qualità dei materiali di Kenwood non è paragonabile a quella di Blaupunkt. Sto parlando di sintonizzatore FM di amplificatori e meccanismi di movimento pannello.

    Preventivi.
    Non capisco molto quello per il Cape Town. Infatti il prodotto integra già i controlli al volante per la Sportage essendo questi ultimi di tipo resistivo perciò non dovresti avere tale costo.

    Anche per il kenwood non ho compreso il discorso dei sensori gestiti da altra centralina…

    Infine, la differenza di dimensione del monitor. No, da 6,8 a 7 non cambia molto come misura ma come estetica si. Il kenwood o gli altri 7" hanno un pannello che occupa tutto lo spazio utile ( tranne la parte bassa ). Nel 6,8" abbiamo sempre la solita fascia a sinistra.

    Dimenticavo. Sia Cape Town che DNN9250DAB hanno il modulo WiFi su Dongle esterno e non integrato.

    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *