2DIN Pioneer e iPhone 5. Ecco la soluzione

iPhone 5 e 2DIN Pioneer
Ho scritto in più di un’occasione di come Pioneer, in questo ultimo anno e mezzo, sia stata in grado di staccare la concorrenza in merito alle capacità di connessione tra i dispositivi Car e gli smartphone, un divario particolarmente accentuato quando parliamo di device Apple, aspetto su cui il colosso dell’elettronica ha investito molto, tanto da risultare l’azienda che garantisce la maggiore integrazione tra i telefoni della mela e sistemi da auto. Percorrendo tale filosofia, fin dalla presentazione dell’iPhone 5, Pioneer si è rimboccata le maniche tappando le falle di funzionamento e compatibilità prima con il nuovo sistema operativo iOS 6 e poi venendo ( anche se il termine giusto sarebbe correndo ) incontro a tutti gli utilizzatori dell’ultimo smartphone di Apple che d’improvviso si sono visti incapaci di impiegare nella propria vettura il nuovo gioiellino così come erano abituati a fare con il glorioso iPhone 4s, un traguardo finalmente raggiunto e che prevede tre diverse soluzioni tecnologiche di collegamento a seconda che il 2DIN in oggetto sia un AV Reciver, un sistema di navigazione o una AppRadio.

iPhone 5 e sistemi multimediali e di navigazione.

–>

Dalla prima settimana di dicembre sono in commercio i nuovi modelli di ricevitori AV 2DIN di Pioneer: AVH-X5500BT, AVH-4500BT, AVH-3500BT, AVH-X2500BT ( in verità non tutti hanno ancora visto le porte del mercato ). Su tutti questi prodotti e sull’ottimo AVH-8400BT della gamma 2012 è possibile collegare un’iPhone 5 grazie ad un apposito kit, il CD-IV202AV, costituito da due cablaggi; un cavo da 150 centimetri con presa USB per la ricarica dello smartphone ed un cavo multipolo proprietario ( specifico Pioneer ) per il trasferimento di dati audio e video. Per i sistemi di navigazione Avic-F940BT e Avic-F40BT il kit da utilizzare è al contrario il CD-IV202Navi. Stesse caratteristiche, stesse funzioni e stessa modalità di collegamento di tipo VGA. Non è previsto per questi modelli l’utilizzo della AppRadio Mode ( ex Advanced App Mode ).

iPhone 5 e AppRadio

 

Per raggiungere la massima soluzione di integrazione possibile tra un sistema di Car Infotaintment ed iPhone 5, Pioneer ha progettato la SPH-D100 con la quale si ottiene un controllo pressoché totale dello smartphone Apple. Non solo file audio, musica, video, film e foto ma anche controllo di tutte le applicazioni compatibili con la AppRadio Mode direttamente dal touch screen. Il kit da utilizzare in questo caso è il CD-HI202, un modulo dotato di cavo HDMI da auto dalla lunghezza di 200 centimetri per il passaggio dei vari file ed un cavo USB di un metro e mezzo per ricaricare l’iPhone, lo stesso cablaggio che Pioneer conta di utilizzare sulla nuova gamma di navigatori ( la 2013 ) ancora in fase di ultimazione, almeno dal punto di vista commerciale, e sulle future generazioni di sistemi di Infotaintment.

Note e disponibilità delle soluzioni Pioneer per iPhone 5

Tutti i kit sviluppati da Pioneer necessitano sia di un cavo Apple USB-Lightning ( per ora l’azienda di Cupertino non ha ufficialmente assegnato licenze di produzione ad altri produttori di adattatori o cablaggi  Lightning ) che di un adattatore Lightnin-Digital AV per la SPH-D100 e Lightning-VGA. Inoltre è previsto un aggiornamento software che verrà rilasciato nei mesi prossimi da Pioneer. Tutti i prodotti saranno disponibili a partire da marzo 2013 ed andranno ad integrare le funzionalità bluetooth che i 2DIN del colosso giapponese vantano nei confronti dell’iPhone 5. Sui prezzi o sulla presenza o meno di pacchetti abbinati alla vendita dei sistemi di navigazione eo multimediali ancora non si sa nulla ma appenda diposnibili li troverete tra queste pagine.

11 pensieri su “2DIN Pioneer e iPhone 5. Ecco la soluzione

  1. Ciao Fabrizio,
    per far funzionare l'iPhone 5 sull'8400 hai bisogno prima di tutto del kit Pioneer siglato CD-IV202AV a cui poi aggiungere l'adattatore originale Apple da VGA a Lightning ed infine utilizzare il cavo lightning del tuo telefono.
    Devi però anche procedere all'aggiornamento del firmware dell'8400, premesso che già non sia aggiornato.
    Se devi eseguire l'update trovi il software e procedura qui:

    http://www.pioneer.eu/it/products/archive/AVH-8400BT/media.html

    Ciao

  2. Salve, sto per acquistare il 2500 BT, e l'unico modello che il mio tecnico ha nel negozio e non so quale sia la differenza tra questo e quelli superiori….mi potete dire il tipo di cavetto che devo acquistare e se devo fare l'upgrade….grazie in anticipo!

  3. Ciao fabyoo,
    per utilizzare l'iPhone 5 sull'AVH-2500BT devi dotarti del cablaggio Pioneer siglato CD-IV202AV e dell'adattatore Apple VGA-Lighting. Il costo del primo kit è piuttosto sostenuto 70-90 euro il secondo 49€.

    Le differenze tra il 2500 e gli altri modelli AVH sono:
    -pannello da 6,1 pollici
    -funzione Appradio Mode solo da iPhone e non da android
    -mancanza di altre funzioni minori.

    Considera che il 2500 è il primo prezzio Pioneer con viva voce.

    Il 2600 al contrario presenta un diverso software congeniale agli smartphone apple dal 5 in poi e quindi utilizza altri cablaggi.

    Ciao

  4. Ciao Alessandro,
    purtroppo la SPH-DA001 è oggi scarsamente supportata.
    Fino ad iOS7 era possibile scaricare alcuni update ma non ha mai pienamente funzionamento.

    Se possiedi un iPhone 5 o superiore il consiglio è quello di tirare un bel respiro e cambiare il 2DIN.

    Ciao

  5. Salve! Io ho AVIC -860BT e iphone5, ho Carplay aggiornato, ma ho solo la musica e contatti, però vorrei avere – "Duplicazione dello schermo: consente di condividere l'intero schermo del dispositivo iOS su un monitor secondario"! Cosa dovrei fare? Comprare adattatore da lighting VGA e CD-IV202AV o CD-IV203?
    Grazie in anticipo

  6. Ciao Yanseson,
    purtroppo l'AVIC-F860BT non è dotato di presa HDMI e quindi non puoi eseguire né Mirroring né avviare Appradio Mode.
    L'860BT non è compatibile con i cavi indicati perché questi vengono utilizzati solo in caso di AppRadio mode.

    Ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *